L’importanza di un dominio efficace

Nel momento in cui si provvede alla ricerca di un dominio inerente il proprio sito web o un blog da creare dopo aver frequentato un corso wordpress, numerosi sono i fattori sui quali andrebbe rivolto uno sguardo tutt’altro che disinteressato.
Oltre che essere ricordabile da visitatori o potenziali tali, il sito non dovrà contenere errori capaci di influire negativamente sulla riuscita del tutto. Dopo aver completato questa fase preliminare, giungerà il momento del secondo step, il quale consiste nella ricerca di un dominio in grado di riflettere alla perfezione i caratteri del brand o del prodotto che, per mezzo del sito, si vuol pubblicizzare e promuovere.
In ultimo, non in ordine di importanza tuttavia, opportuno è pensare a quale dominio di primo livello che possa rispondere ad una specifica esigenza.

Migliori estensioni: le scelte possibili

Contrariamente a quello che si potrebbe erroneamente credere, la scelta delle estensioni per un sito internet o per un blog non è affatto un qualcosa da prendere sottogamba, dato che si tratta di un gesto capace di influenzare in positivo o in negativo il proprio business. In linea del tutto generale, cinque risultano essere i suffissi migliori, elencabili nella maniera che segue:

  • .com. Messa inizialmente a punto con obiettivi di matrice prettamente commerciale, tale estensione è certamente annoverabile nella schiera di quelle fruite di più. Se è vero che la sua familiarità ad un’utenza di tipo trasversale la renderà quindi perfettamente riconoscibile, è altrettanto vero che sono diverse le compagnie SEO che ne confermano l’utilità in fase di ricerca. Procedendo ad un’atteta analisi che non ometta il “backlinking”, definibile come il passaggio tramite il quale cliccare su un link consente di entrare in una determinata pagina web, è possibile affermare che un dominio .com è caratterizzato da una credibilità sostanzialmente inarrivabile dalle estensioni modernamente create;
  • .net. Tra le valide alternative all’estensione .com vi è il dominio .net. Essendo quest’ultimo relativamente meno utilizzato del primo, le probabilità che esso sia selezionabile crescono notevolmente. Essendo spesso e volentieri accostato al comparto tecnologico, il suffisso .net viene snobbato da altri ambiti a causa del pericolo di confusione che una scelta in senso contrario potrebbe comportare;
  • .org. Malgrado siffatto suffisso sia riservato a tutti, anch’esso è stato originariamente creato per essere associato ad un particolare contesto, ossia quello delle organizzazioni senza scopo di lucro. Esso è infatti massicciamente opzionato da organizzazioni politiche, Ong e comunità virtuali. I motivi per i quali deviare su tale scelta risiedono non soltanto del medesimo prestigio rispetto al dominio .com, ma anche nel fatto che un suo utilizzo generale minore è direttamente proporzionale ad un numero di possibilità più alte di assicurarselo;
  • .co. Nella schiera delle estensioni migliori per un sito web, non poteva mancare .co. La creazione di un sito o di un blog che termina per .co potrebbe essere coerente e funzionale nel momento in cui si crea un’impresa che, nell’intenzione di apparire del tutto creativa, necessiti quindi di accaparrarsi già dall’immediato una fetta considerevole del mercato di riferimento. Dato per scontato che il .com può godere si una popolarità più alta, il .co è di contro non solo più immediato e conforme quindi a ritmi sempre più frenetici, ma anche anagraficamente più “fresco”. Altra ragione di una simile preferenza è che questa ridurrà ai minimi termini il rischio di sostenere ulteriori spese per aggiudicarsi un dominio che, nella fattispecie di un’estensione .com o .net, si trova con più difficoltà;
  • .it. Differentemente dalle estensioni appena elencate, questa può essere selezionata soltanto da chi svolge la propria attività in Italia. In altre parole, l’estensione .it è destinata solo a tutti coloro che sono residenti in Italia e che portano avanti il proprio business nella penisola. I portali virtuali che valorizzano al massimo codesto dominio sono quelli la cui offerta tenda a valorizzare beni e servizi “Made in Italy”.